TRASFERIRSI A BARCELLONA

Un Sogno che può diventare realtà molto presto se ascolterai tutto quello che c’è da sapere per fare le cose bene e raggiungere il tuo obiettivo in breve tempo.

Trasferirsi a Barcellona?

Il 99% delle persone intervistate ha risposto SI.

Se sei atterrato su questa pagina significa che, anche tu,  hai il desiderio di capire meglio se anche tu puoi vivere a Barcellona, e se, le tue competenze, il tuo CV, la tua famiglia possono trovare un posto in questa meravigliosa città.

Una città UNICA

Top Destination

Il 99% delle persone che ha messo piede a Barcellona per turismo, lavoro, transito o altro se n’è innamorata perdutamente e conserva questa forte emozione nel proprio cuore.

Il clima, le persone, l’accoglienza, la pulizia, l’ordine, l’offerta artistica, le bellezze naturali, i trasporti, la gentilezza, il sole e il mare.

Sono elementi che saltano subito all’occhio di chiunque e che non smettono di essere quotidiani anche quando vivi a Barcellona e entri un poco di più nella cultura locale.

Bisogna però fare una distinzione abbastanza netta su cosa è bene tenere presente quando si comincia a pensare di trasferirsi a Barcellona, da soli o con la propria famiglia.

Possiamo suddividere 3 aree molto importanti da tenere in considerazione PRIMA di trasferirsi:

IL LAVORO

Mi pare abbastanza normale che, quando si considera di trasferirsi a Barcellona  il primo pensiero vada al lavoro e alle reali possibilità di trovarlo secondo le proprie abilità e avere la possibilità di guadagnare quanto basta per potersi mantenere.

Barcellona è una città in continuo rinnovamento e soprattutto sede di Start Up tecnologiche quasi “ai confini della realtà” dove competenze specifiche possono avere una valenza importante e privilegiata.

E’ fondamentale sapere che spesso queste Start Up sono vere e proprie aziende consolidate con investimenti enormi in continua espansione e in molti settori emergenti come il food (vegano,vegetariano) o delle energie alternative o addirittura della robotica.

La Catalunya è una regione prolifica e traina buona parte dell’economia della Spagna.

E qui, voglio fare una considerazione personale…

Attualmente gli Italiani sono stanchi del loro Paese per 3 motivi fondamentali:

  1. carenza delle istituzioni
  2. burocrazia lenta e complicata
  3. assenza di informazione su servizi e aiuti (che pure ci sono e nessuno lo sa!!)

A Barcellona, al contrario, la burocrazia è abbastanza rapida, il Comune tiene in grande considerazione i cittadini e le loro opinioni oltre a informare costantemente di aiuti, agevolazioni e facilitazioni che mette a disposizione per sostenere e incrementare  impiego e coinvolgimento.

Ecco il motivo principale per il quale trasferirsi a Barcellona, portare la nostra professionalità, imprenditorialità e genio si sposa perfettamente con una città che ci accoglie a braccia aperte e con grande soddisfazione ogni nuova opportunità di miglioramento e progresso positivo per la città.

Il mondo (enorme!!) del turismo a Barcellona non conosce sosta.

Milioni di turisti sbarcano qui ogni anno e si aspettano di trovare una città aperta e ospitale per tutto il tempo del soggiorno.

E’ normale quindi che la richiesta di operatori di vari livelli sia sempre alta e in movimento perpetuo.

Ritengo anche doveroso sottolineare (di nuovo) che venire a Barcellona (come in qualsiasi altro Paese) richiede un minimo di preparazione previa, un minimo di organizzazione e anche di spirito di adattamento.

Non si può sperare di arrivare con il pensiero “mi adatto a tutto” pur di stare lì perchè è importante sapere che fare questo comporta automaticamente il fallimento.

Rapporto stipendi e costo della vita

Sulla base di esperienze dirette si può affermare che una coppia è in grado di trasferirsi a vivere a Barcellona con circa 1500 euro al mese chiaramente vivendo il più lontano possibile dalle aree turistiche e centrali e considerando ovviamente il minimo indispensabile per una vita dignitosa, ma senza l’affanno al quale ormai siamo abituati in Italia a causa dei continui aumenti dei prezzi e delle tasse.

A Barcellona non ci sono sorprese, la vita è più semplice perchè il sistema “è a misura d’uomo” e perchè il governo si interessa veramente ai propri cittadini e grazie ad una tassazione migliore che in Italia è più semplice tenere sotto controllo le proprie spese.

Se appartieni a categorie lavorative con stipendi più alti o sei un freelance o un libero professionista e vuoi valutare l’opportunità di vivere a Barcellona puoi tranquillamente stanziare un piccolo budget per passare del tempo in città (o fuori) e comprendere se la qualità della vita qui a Barcellona ti soddisfa e come puoi organizzare un trasferimento definitivo senza avere la fretta di trovare un’occupazione che ti permetta di sostenerti da subito.

LA LINGUA

Su questo punto potrei spendere delle ore per spiegare quanto sia importante la lingua spagnola nell’intero mercato lavorativo qui a Barcellona.

Per quanto è possibile che, in una città turistica come Barcellona, possano convivere almeno 3 lingue differenti (catalano, spagnolo e inglese) e che non sia affatto raro incontrare persone che vivono qui senza parlare nessuna di queste, quando parliamo di trovare un lavoro normale è automatico essere in grado di sostenere un colloquio in lingua spagnola comprensibile e scorrevole.

Senza la conoscenza dello spagnolo è quasi impossibile trovare lavoro a Barcellona a meno che non sia richiesta esclusivamente un’altra lingua specifica per l’impiego che si andrà a svolgere.

Inoltre bisogna tenere presente che quasi nessuno parla inglese o italiano nell’amministrazione locale quindi è importante studiare e cercare di comprenderla e dominarla il più velocemente possibile.

INDIPENDENZA ECONOMICA

Trasferirsi a Barcellona senza aver previsto una piccola disponibilità economica è assolutamente impensabile perchè si rischia il fallimento quasi immediato.

Questo non perchè a Barcellona sia necessario essere “ricchi” ma perchè è importante pensare che senza un minimo di tranquillità non sia possibile cercare e trovare il lavoro adatto, un alloggio dignitoso e assolvere senza problemi alle prime necessità che inevitabilmente ci troveremo a dover affrontare.

Non vi fidate di amici o conoscenti che vi dicono che vi ospiteranno o che vi troveranno un lavoro se non siete assolutamente certi che sono persone affidabili e oneste.

Non inviate denaro dall’Italia per nessun motivo, tutto quello che è necessario fare per la vostra permanenza qui lo dovete fare sul posto, NON a distanza!

Avere un sufficiente risparmio da parte è indispensabile per avere la sicurezza necessaria a organizzarsi la propria nuova vita. 

Non tarderete ad accorgervi che, se avrete ascoltato questi piccoli consigli, tutto risulterà più facile e tranquillo di quello che avreste pensato e il trasferimento a Barcellona non risulterà più complicato di prendere un aereo per le vacanze.

Ora, attraverso le considerazioni che abbiamo fatto, sono sicuro che avrai compreso meglio se la tua idea di vivere a Barcellona può trasformarsi in realtà.

Se leggendo tutto quello che ho scritto sopra ho contribuito a consolidare la tua idea di vivere a Barcellona continua a seguirmi e ti guiderò attraverso le meraviglie di questa straordinaria città.

Barcellona, 16 motivi per sceglierla

Lavoro

Oppotunità Professionalità Agevolazioni Competenze

Famiglia

Qualità di vita Multicultura Clima Vita Sociale

Salute

Sport Movimento Mare Divertimento

Svago

Eventi Vita Sociale Scambi Linguistici Incontri

Città Magica

Le infinite opportunità di lavoro, divertimento e sport la rendono

Unica  Capitale del Mediterraneo.

Nostri amici

Appena stabiliti a Barcellona hanno cominciato a pensare che il sogno si è trasformato in realtà.

Dario Vignali

Blogger e Founder di Marketers

Laura e Roberto

Medici

Alessia e Gioia

Travel Freelancer

Vuoi trasferirti a Barcellona?